Ultima modifica: 26 Febbraio 2020

News


image_pdfimage_print
26 Febbraio 20

UN CPIA “FUORI…CLASSE”


Contenuti

Le docenti di alfabetizzazione del CPIA 1 di Brindisi (Sede Salvemini) hanno organizzato nel mese di febbraio un’uscita didattica presso il supermercato “BIG MARKET” di Paolo Valente (Quartiere Commenda-Brindisi) per far conoscere agli studenti in maniera diretta, la gestione , l’organizzazione e gli spazi del punto vendita di un supermercato. L’uscita programmata in seno  all’unità didattica: “Facciamo la spesa” si è rivelata uno strumento formidabile di verifica in situazione degli apprendimenti, un vero e proprio compito autentico  in cui i corsisti hanno avuto modo di mettere in pratica le conoscenze e le competenze apprese durante le lezioni teoriche e pratiche in classe. Sotto l’attenta “regia” delle docenti durante la visita, hanno osservato attentamente i prodotti che non conoscevano e chiesto a riguardo informazioni semplici ma funzionali al personale del reparto. Hanno inoltre dimostrato di essere in grado di acquistare prodotti a km zero e poveri di imballaggi, di districarsi tra sconti, offerte e scadenze. A conclusione di questa motivante esperienza non possiamo che ringraziare il signor Paolo Valente per aver accolto la nostra richiesta che si è rivelata un grande esempio di scuola partecipata che si apre nel e per il territorio, grande contenitore di senso esperienziale e civico.

Allegati


25 Febbraio 20

L’UNICITÀ NELLA DIVERSITÀ… “GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA LINGUA MADRE”


Contenuti

La “Giornata internazionale della Lingua Madre” è una celebrazione indetta dall’Unesco per il 21 febbraio di ogni anno in ricordo delle vittime della lotta per l’indipendenza della lingua bengalese e per la promozione  della diversità linguistica e culturale. Negli ultimi anni questa giornata è diventata un evento molto sentito, non soltanto per la rilevanza storica della ricorrenza, ma anche perché in quest’occasione si ribadisce la necessità di preservazione delle diversità linguistiche, sempre più minacciate dal globalismo e l’importanza del plurilinguismo quale strumento per favorire il dialogo interculturale, la pace, la costruzione di società inclusive e sostenibili. Quest’anno in occasione del ventesimo anniversario della “Giornata Internazionale della Lingua Madre”, i docenti del CPIA 1 di Brindisi, diretto dalla Dirigente Prof.ssa, L. Portolano hanno organizzato un’iniziativa culturale, per riflettere insieme ai corsisti, sul significato storico e umano della ricorrenza, ma soprattutto sul ruolo preponderante che la cultura ha nel colmare  il divario delle disuguaglianze e raggiungere la giustizia sociale (tematica  UNESCO 2020). L’iniziativa ha avuto luogo venerdì 21 febbraio dalle ore 17.00 alle ore 19.00, presso l‘aula magna dell’IC “Salvemini” (sede ospitante del CPIA),ove studenti e docenti hanno potuto condividere uno spazio culturale ed  emotivo, all’insegna della diversità linguistica e culturale, quale occasione di interazione e arricchimento reciproco. Lo strumento scelto per veicolare il messaggio è stato il linguaggio poetico. Le poesie spesso sono simili, portano trame e personaggi somiglianti anche se provengono da luoghi distanti nello spazio geografico. Sono spesso temi universali, comuni a tutti gli esseri umani, ed è bello vedere come sviluppino alcune piccole differenze in territori e immaginari differenti. Le poesie in collaborazione con i docenti sono state scelte dagli studenti tra gli autori più significativi del loro paese di origine e lette nella loro lingua madre. È stato un bagno di suoni che, se anche nell’immediato non sono stati compresi dai presenti nel loro significato e nella storia che portano hanno generato il piacere nell’ascolto di lingue e di parole sussurrate come musica.

“Le lingue madri, in un approccio multilinguistico, sono fattori essenziali per la qualità dell’istruzione, che è alla base dell’emancipazione di donne e uomini e delle società in cui vivono” (Irina Bokova, Direttore Generale dell’UNESCO).

Guarda il video: “L’unicità nella diversità ……

Allegati


12 Febbraio 20

Giornata del ricordo in memoria delle vittime delle foibe


Contenuti

In occasione della “Giornata del ricordo”, dedicato all’eccidio delle Foibe, i docenti del CPIA 1 di Brindisi, diretto dalla prof.ssa, Lucia Portolano hanno ritenuto necessario condividere con tutti i corsisti un momento di riflessione sul quel tragico periodo storico che coinvolse le regioni italiane del versante orientale e quelle della costa dalmata. Mai come in questo momento in cui da tutte le parti assistiamo al riaffacciarsi di movimenti razzisti e a sempre più numerosi episodi di intolleranza è importante ricordare e capire quanto è accaduto. Con la legge 30 marzo 2004 n. 92,«1. La Repubblica Italiana riconosce il 10 febbraio quale “Giorno del ricordo” al fine di conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra, nonché a valorizzare .
il patrimonio culturale, storico, letterario e artistico degli italiani dell’Istria, di Fiume e delle coste dalmate, in particolare ponendo in rilievo il contributo degli stessi, negli anni trascorsi e negli anni presenti, allo sviluppo sociale e culturale del territorio della costa nord-orientale adriatica ed altresì a preservare le tradizioni delle comunità Istriano-Dalmate residenti nel territorio nazionale e all’estero». In considerazione della ricorrenza sono state dunque organizzate varie attività per comprendere a fondo questo tema, studiandolo dal punto di vista storico, ma anche calandolo nella nostra quotidianità. La riflessione sull’argomento è stata avviata dopo la visione di alcuni filmati tratti dalla “Grande Storia” e dalle proiezioni di immagini con commento cui è seguito un piccolo dibattito.

Allegati


28 Gennaio 20

PER NON DIMENTICARE…


Contenuti

In occasione della “Giornata della Memoria” i docenti del CPIA 1 di Brindisi hanno ritenuto necessario condividere con tutti i corsisti un momento di riflessione sul significato storico e umano della ricorrenza. Mai come in questo momento in cui da tutte le parti assistiamo al riaffacciarsi di vecchi spettri del razzismo e dell’intolleranza è importante ricordare e capire quanto è accaduto in Europa in quel tragico periodo dell’umanità. Il CPIA, istituzione scolastica che accoglie adulti italiani e stranieri, è senza dubbio un grande esempio di integrazione e inclusione. Così in questi “giorni del ricordo” anche nelle classi di Primo Livello e di Alfabetizzazione del CPIA 1 di Brindisi, diretto dalla prof.ssa Lucia Portolano, si sono svolte varie attività per comprendere a fondo questo tema, studiandolo dal punto di vista storico, ma anche calandolo nella nostra quotidianità. La riflessione sull’argomento avviata con la lettura di alcune pagine tratte dal libro “Se Questo è un Uomo” di Primo Levi, si è focalizzata sulla deportazione e lo sterminio, non solo degli ebrei, ma anche di rom e zingari. Tra i vari momenti quello più significativo è stato quello in cui tutti i corsisti durante la visione di alcune immagini sulle deportazioni accompagnate dal noto canto ebraico “Jam Jam” , si sono alzati in piedi in segno di rispetto per le vittime dell’olocausto. A conclusione delle attività è stato proiettato il film “La vita è bella” di Roberto Benigni cui è seguito un piccolo dibattito.

La libertà è come l’aria quando manca ce ne accorgiamo perché proviamo un senso di asfissia” (Piero Calamandrei Padre Costituzionalista).

Allegati


22 Gennaio 20

La Pace come cammino di speranza: Dialogo, Riconciliazione e Conversione Ecologica


Contenuti

Di seguito si pubblica la locandina relativa all’evento del 31 gennaio 2020 che si terrà a Villa Castelli (BR): in Marcia per la Pace

Allegati

Allegati


21 Gennaio 20

AVVIO DEI CORSI BREVI E MODULARI DI INFORMATICA E INGLESE NELLA SEDE ASSOCIATA DI BRINDISI


Contenuti

Si comunica che in data 22 gennaio 2020, alle ore 16.00, presso l’Aula Magna “Sandro Pertini” della Scuola Secondaria di primo grado, in Via Mantegna 23, al quartiere Sant’Elia, sono convocati tutti i 150 iscritti ai Corsi Brevi e Modulari di Informatica e Inglese che si svolgeranno presso la sede associata del CPIA di Brindisi, in Viale della Libertà 1, a partire dalla prima settimana di febbraio.
I docenti del CPIA illustreranno agli iscritti l’organizzazione dei percorsi e i calendari predisposti.

Allegati


12 Gennaio 20

UN NATALE A COLORI


Contenuti

L’arrivo delle festività natalizie ha rappresentato per i docenti del CPIA 1 di Brindisi l’occasione per organizzare iniziative, finalizzate alla comprensione dei valori, della pace e soprattutto dei Diritti Umani.

Con questo spirito, che contraddistingue l’anima del CPIA nelle varie sedi di Brindisi, Carovigno, Fasano, Francavilla Fontana, Latiano, Mesagne e la Casa Circondariale, con l’approssimarsi del Natale, si sono vissuti dei bei momenti di condivisione e di interscambio culturale che hanno coinvolto a vari livelli docenti e alunni proveniente dalle varie parti del mondo. 

Premere sul testo per accedere al video!

Allegati

Allegati


23 Dicembre 19

Visita al castello di Carovigno in occasione della giornata del migrante


Contenuti

Nella serata del 18 dicembre 2019, in occasione della giornata del migrante, nel Castello di Carovigno si è concluso un progetto realizzato dallo Siproimi di Carovigno in collaborazione con l’Arci Brindisi. A tale progetto hanno partecipato anche alcuni ragazzi che frequentano i percorsi di alfabetizzazione e di primo livello presso la sede del CPIA di Carovigno.

A novembre dello scorso anno sono stati avviati alcuni corsi di formazione dal titolo “extra_D_versi” miranti alla realizzazione di fumetti.

All’atto delle iscrizioni si sono presentate persone di generazioni e paesi diversi.

Questa apparente differenza ha dato origine ad una storia a fumetti realizzata da tutti i partecipanti con la creazione di personaggi o con la narrazione di una storia.

Il Cpia di Carovigno è stato invitato all’evento dalla referente del progetto dello Siproimi, Giovanna Locorotondo, dato che alcuni corsisti hanno partecipato alla realizzazione del progetto. Il loro coinvolgimento e il loro impegno è stato taciuto dai ragazzi fino all’arrivo al Casello, sede dell’evento.

Nelle settimane precedenti la manifestazione, i docenti del CPIA hanno preparato i corsisti parlando loro del fumetto, delle sue origini e in generale del linguaggio per immagini. 

Giovanna Locorotondo, in qualità di referente del progetto, ha richiesto l’intervento della responsabile del CPIA, prof.ssa Paola Mongelli, sul tema della diversità e integrazione. E’ emerso che i docenti che operano all’interno di questa istituzione scolastica sono le persone più sbagliate a parlare di diversità in quanto ci si adopera per la valorizzazione delle persone senza distinzione di etnie, razze o popoli.

Al termine della serata docenti e ragazzi sono stati omaggiati di copie del fumetto prodotto che nei prossimi mesi sarà utilizzato in classe come materiale didattico.

Allegati

Allegati


23 Dicembre 19

INAUGURAZIONE SEDE ASSOCIATA DI LATIANO


Contenuti

E’ stata inaugurata a Latiano, giovedì 19 dicembre, alle ore 10,30, la nuova sede del CPIA Brindisi 1 – Centro Provinciale per l’Istruzione degli Adulti – in via Giovanni XXIII presso il Liceo E. Palumbo. Uno straordinario evento organizzato da tutto il corpo insegnanti, con la collaborazione del personale scolastico, coordinati dalla dirigente Lucia Portolano. Erano presenti alla cerimonia le istituzioni cittadine con il sindaco Mino Maiorano, e i rappresentati dell’USP.

Tra musica e buon cibo, gli alunni italiani e stranieri hanno offerto le loro testimonianze e hanno spiegato che questa scuola fornisce loro una buona opportunità di integrazione e inserimento nella società.

Parole di soddisfazione sono state espresse dalla preside e dai rappresentanti delle istituzioni che hanno ribadito l’importanza di operare all’insegna dell’inclusione e dell’ accoglienza verso chi, per vari motivi, deve concludere un proprio percorso di studi.

Il CPIA, infatti, è una vera e propria istituzione scolastica che si occupa di organizzare corsi per adulti dal conseguimento della licenza media, all’alfabetizzazione di base e di apprendimento della lingua italiana, fino alla realizzazione di corsi per la formazione continua degli adulti italiani e stranieri.

La città di Latiano si è candidata per accogliere questa scuola sia perché si trova al centro del territorio che il CPIA si trova a gestire sia perché crede molto nella formazione e nell’educazione degli adulti, come competenze e abilità per la vita.

Allegati


9 Dicembre 19

Inaugurazione anno scolastico 2019-2020 – Sede associata Latiano (Brindisi)


Contenuti

In allegato si pubblica la locandina relativa all’oggetto

Allegati